Outdoor – L’Italia tra Sport e Turismo

da | 5, Mar, 2018 | Sport News

La rassegna Outdoor Expo ha acceso i riflettori sui trend del turismo 2018

 

BOLOGNA – Tre giorni per parlare di turismo attivo all’aria aperta e sport, tante novità e molti spunti di riflessione. Ecco, in sintesi, che cosa è stata ‘Outdoor Expo’. La rassegna, ospitata presso il complesso della Fiera di Bologna nel primo week-end di marzo ha messo in scena tutte le potenzialità e le possibili declinazioni dello sport, con grande attenzione ai temi green e alla cultura dell’ospitalità.

Filo conduttore che rappresenta un’opportunità straordinaria per la valorizzazione del territorio italiano, soprattutto agli occhi del turista straniero. Le cifre del turismo sportivo outdoor parlano di un settore in forte crescita. Nel 2017, in Italia, ha fatto registrare un giro d’affari di oltre 4 miliardi di euro. Per il 2018 l’Osservatorio Italiano del Turismo Outdoor prevede un incremento del 3,9% per un fatturato totale di 4 miliardi e 189 milioni. In termini pratici oltre 157 milioni di euro in più rispetto al 2017. La regione italiana con la più alta ospitalità di turisti sportivi outdoor è il Trentino Alto Adige che accoglie l’ 11,4% dei flussi turistici nel nostro Paese. Frutto di una strategia di marketing territoriale vincente capace di abbinare le bellezze naturali a grandi eventi di carattere internazionale.

E’ l’esempio della Val di Sole, ormai capitale mondiale della mountain bike. Tre gli appuntamenti da circoletto rosso sul calendario per la prossima estate. Dal 6 all’ 8 luglio il più importante evento mondiale della UCI MTB World Cup. Sui tracciati di Commezzadura spazio alla Coppa del Mondo nelle discipline: four cross, downhill e cross country. Spettacolo ed emozioni forti sono assicurati. Il 14 e 15 luglio a Malè sarà la volta della Val di Sole Marathon. A detta di tutti gli addetti ai lavori è la gran fondo di mountain bike più tecnica d’Italia immersa nella meraviglia del Parco Nazionale Adamello e Brenta. Nella passata edizione 1000 atleti ai nastri di partenza, quest’anno c’è grande attesa. Due percorsi, il ‘Race’ ed il ‘World Cup, rispettivamente di 37 e 75 km con dislivelli che vanno dai 1200 ai 2700 metri. Ad agosto, 25-26, il gran finale con la Uci Trails World Cup in programma a Vermiglio. Nella  Val di Sole è  tradizione, se si pensa che il primo evento è stato ospitato nel 2008. Gli specialisti più forti a livello mondiale saranno impegnati nell’area dei Laghetti di San Leonardo ed incanteranno il pubblico con performance funamboliche e acrobazie da capogiro. Una pista estremamente tecnica fatta di ostacoli naturali ed alcuni artificiali per esaltare al meglio le abilità di questi grandi campioni.

Ad Outdoor Expo tante possibilità anche per chi ama il volo, con un pizzico di innovazione. Tra gli stand la scuola di paracadutismo bolognese FlyGang era presente con ‘Wingsuit’.  La tuta alare che permette di volare in modo prevalentemente orizzontale, compiendo spostamenti controllati come l’ala di un aereo. Sempre dall’Emilia arriva l’esperienza del Volo a Vela in pianura, l’emozione di pilotare un vero aereo senza motore. Sembra impossibile, ma si possono raggiungere velocità considerevoli potendo sfrecciare tra i cieli anche a 300 chilometri orari. Gli esperti dell’ Associazione Volovelistica Giorgio Regazzoni di Molinella (Bologna) e l’Aeroclub Volovelistico Ferrarese compiono voli turistici sul territorio e se volete diventare degli aviatori sapranno consigliarvi sulle tappe del percorso formativo. In media sei mesi e potreste padroneggiare questi bolidi dell’aria. Non resta che salire a bordo.